lunedì 13 novembre 2017

Sul Piano Urbano Parcheggi la giunta Raggi va lentamente ponendosi, ascoltando probabilmente gli uffici, in linea di sostanziale continuità con le giunte che l'hanno preceduta ! Il coordinamento di CDQ ed associazioni della cittadinanza Carteinregola, come aveva già fatto con la giunta Alemanno, organizza domani un PRESIDIO in Campidoglio contro la nuova Delibera sui PUP ! Un appello forte: la Giunta M5S è stata eletta PER CAMBIARE LE COSE ! Se non lo fa il RIGETTO da parte della città sarà drastico !

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO:
Carteinregola e il  Coordinamento dei Comitati NO PUP, insieme a Cittadinanzattiva Lazio e a OPA (Osservatorio Pubblica Amministrazione)  lanciano un presidio di silenziosa protesta domani, 14 novembre, nell'Aula Capitolina, dalle 14 alle 20,  per la prevista approvazione di una Delibera che riguarda il  Piano Urbano Parcheggi. 
Una Delibera che si limita a cancellare un pugno di interventi da anni bocciati dagli uffici comunali, ma nemmeno tutti: infatti non è prevista l'"espunzione"  degli 800 box da scavare sotto il Colle del Quirinale (avete letto bene), i  tre piani sotterranei per 609 posti auto accanto a  Castel S. Angelo, un parcheggio a pochi metri da Piazza Barberini dove la Soprintendenza dal 1985 ha segnalato la presenza di una villa romana, un altro parcheggio per centinaia di box auto da realizzare in un’area semidisabitata sulla Roma – Fiumicino interessata da numerosi vincoli paesaggistici. Tutti interventi su cui gli uffici comunali hanno dato due volte parere negativo dal 2015.
Ma la nostra indignazione riguarda anche la mancanza di risposte,  che sollecitiamo da un anno, sui provvedimenti  da adottare per tutti gli interventi solo "programmati" (cioè di cui il Comune non ha mai stipulato la Convenzione con i privati)  e soprattutto  la mancanza di rispetto per cittadini  e comitati che da più di 7 anni si battono per la trasparenza e la legalità  del PUP. Cittadini  che si sono messi a disposizione dell'Assessora Meleo e della Commissione Mobilità per contribuire  al ripristino delle regole e dell'interesse pubblico del Piano Urbano Parcheggi,  a cui è stata chiusa la porta in faccia.

Oggi  dobbiamo prendere atto che i nostri sforzi sono stati del tutto inutili, come  le nostre speranze che il M5S lavorasse per  il cambiamento.  E dobbiamo prepararci a combattere un'altra volta da soli.
Riferimenti: Anna Maria Bianchi 335/6930035

LE NOSTRE RAGIONI

Se ce l'avessero detto nel dicembre 2012,  quando abbiamo lanciato un presidio in Aula Giulio Cesare contro le Delibere urbanistiche della Giunta Alemanno, poi  conclusosi vittoriosamente dopo 4 mesi, non ci avremmo creduto. Non avremmo creduto che dopo 5 anni e 3 amministrazioni di colore diverso e un commissariamento,  nessuno avrebbe affrontato la patata bollente del Piano Urbano Parcheggi e di quei box privati da costruire su terreno pubblico, opere pubbliche a tutti gli effetti. E non avremmo creduto  che saremmo tornati a fare un presidio in Campidoglio  per una Delibera della Giunta Raggi,  contro  il governo M5S, quello della legalità, della trasparenza e della partecipazione dei cittadini*.
E questi sono proprio i tre punti che la Decisione  di Giunta che andrà domani al voto definitivo dell'Assemblea capitolina  sconfessa, e  in un modo così plateale,  da farci pensare che nonostante nella Giunta e tra  i Consiglieri ci siano molte persone che si impegnano per una Capitale migliore, l'attuale maggioranza sia come quelle che l'hanno preceduta.  Anzi peggio, perchè la presa in giro dei cittadini è una dolorosa aggravante.
- Legalità?  nessuna chiusura del fascicolo “Emergenza traffico” (finita il 31 dicembre 2012) e del necessario riepilogo  del Piano Urbano Parcheggi alla luce della cessazione dei poteri speciali;  nessuna decisione su quali interventi devono sottostare al nuovo Codice dei contratti (dl 50/2016) vigente da più di un anno;  nessuna richiesta di parere all'ANAC sulle necessità di gare pubbliche; nessuna decisione nemmeno su alcuni  interventi - privi di Convenzione -  che da almeno due anni hanno avuto parere negativo degli uffici (e che sono sul tavolo dell'Assessora Meleo e del Segretariato da più di  un anno). E ci temniamo a sottolineare che più l’Amministrazione  fa passare del tempo senza  prendere  nessuna decisione, più  l’ago della ragione –  quella amministrativa, su cui si esprimono i tribunali –  si sposta nella direzione dei proponenti privati dei PUP, e del rischio risarcimenti per il Comune. Si chiama “inerzia amministrativa”.
- Trasparenza? nessuna pubblicazione della Delibera, che i cittadini conosceranno solo dopo la sua definitiva approvazione; nessun dato pubblicato sullo stato procedurale e la legittimità degli interventi che non vengono espunti  con buona pace di chi crede che con il FOIA è cambiato  tutto); nessuna informazione sulle normative che si intendono adottare riguardo gli interventi del PUP non ancora convenzionati e nemmeno  di quelli che hanno ricevuto il parere negativo degli uffici; nessuna comunicazione nè annuncio riguardo eventuali  delibere per  espungere gli interventi - convenzionati e non - di ditte fallite;  convocazione della Commissione Mobilità (pubblica) un giorno per il successivo; omessa pubblicazione di un verbale dell'8 febbraio 2017 (audizione comitati) e del 12 maggio 2017 (con significative dichiarazioni dell'allora direttore dell'Ufficio parcheggi e dei comitati) nonostante i ripetuti solleciti dei cittadini presenti; emendamento approvato dalla Commissione Mobilità il 10 novembre che cancella dalle premesse della Delibera l'elenco degli  interventi non espunti nonostante  la  bocciatura  degli uffici, e le motivazioni dei pareri negativi. Che non saranno quindi mai pubblicati nè pubblici.
- Partecipazione? Dopo un anno di richieste di incontro con l'Assessora Linda Meleo, siamo riusciti ad ottenere un appuntamento a fine luglio scorso. Ne eravamo usciti ottimisti,  dopo aver offerto all'Assessora  tutta la nostra collaborazione per evidenziare le criticità di cui siamo da tempo a  consoscenza, ma anche per contribuire all'elaborazione di  regole per il PUP più adeguate all'interesse pubblico, dato che da anni lavoriamo per un nuovo schema di Convenzione e abbiamo decine di  proposte per la trasparenza e la partecipazione dei cittadini rispetto al Piano parcheggi. Ci ha lasciato perplessi la richiesta di non considerarlo un incontro formale, ma ci aveva rassicurato la promessa di creare, dopo l'estate,  uno spazio di confronto. Ci sembrava che come cittadini che da 7 anni studiano, lavorano e propongono, producendo articoli e dossier e organizzando convegni e dibattiti, almeno sul PUP  potessimo essere considerati degli interlocutori a pieno titolo.
Non è stato così: nessun seguito all'incontro, che oggi quella  richiesta di riservatezza suggerisce   essere stata  una forte svalutazione del nostro impegno e di quello dei tanti comitati con cui collaboriamo;  impegno che, lo ribadiamo ancora una volta,  è sempre stato lontano  dalla "sindrome Nimby", i quanto  non volto  a cancellare il Piano Parcheggi, ma a rifondarlo sulla base dell'interesse pubblico e della condivisione con i territori.
Ma evidentemente i cittadini che,  secondo questa Amministrazione,  hanno diritto a partecipare,   sono solo gli attivisti del MoVimento e gli isolati  utenti che pubblicano un'idea e mettono  un "mi piace" sulle  piattaforme on line come su un social network.
La  Roma Cinque Stelle non è  fatta per  cittadini che regalano con passione  il loro tempo  alla città per un'amministrazione efficiente, trasparente e aperta a una vera partecipazione.

Carteinegola e Coordinamento Comitati NO PUP/Sosta sostenibile
Per osservazioni e precisazioni: laboratoriocarteinregola@gmail.com
POST SCRIPTUM: se qualcuno intendesse ancora continuare ad assicurare che  altre delibere che "sistemeranno tutto" sono  in preparazione, facciamo presente che il Presidente della  Commissione Mobilità, il 10 novembre scorso, non è stato in grado di rispondere  ai cittadini dei nostri comitati   su quanto l’Amministrazione pentastellata stia portando avanti rispetto al Piano Urbano Parcheggi nè se siano in elaborazione nuove delibere integrative. Inoltre, come abbiamo già sottolineato , oltre al prendere decisioni, è importante che vengano prese tempestivamente.  Anche una non scelta o una scelta tardiva, diventa una scelta. Dopo 5 anni dalla fine del Piano urbano  parcheggi emergenziale e dopo un anno e mezzo di Giunta Raggi, le chiacchiere stanno a zero.
* le notizie riportate sono quelle che abbiamo ricavato dalle dichiarazioni rilasciate nel corso di varie commissioni, dato che nessun documento è stato pubblicato in proposito, nè risposta ufficiale alle nostre numerose richieste, come appunto segnaliamo.

Lasciare che si arrivi a considerazioni del genere, da parte di un parte della città che aveva guardato con speranze alla giunta del Movimento 5 Stelle è UN ERRORE GRAVISSIMO !!!
INVECE, a nostro  avviso, sono proprio queste le associazioni ed i CDQ che l'amministrazione comunale del M5S DEVE SAPER ASCOLTARE,  senza invece voler ascoltare le sirene della continuità attive in tanti uffici comunali, a pena di subire presto un drastico RIGETTO !!! -
LA GENTE DI ROMA HA ELETTO UNA GIUNTA COMUNALER PERCHE' LE COSE, ANCHE NELLA VICENDA DEL PIANO PUP, CAMBIASSERO !!!
SE NON CAMBIANO, SE LA GIUNTA RAGGI PROSEGUE COSI', IL RISULTATO DELUDENTE DI OSTIA RAPPRESENTA SOLO UN'ANTICIPAZIONE !!!
                                                                                                 Tg Roma Talenti

domenica 12 novembre 2017

GRAVISSIMO!!! Dopo la devastazione di ben 4 parchi del municipio ecco la notte scorsa addirittura quella degli ufficio del Servizio Giardini!! Sono SOTTO ATTACCO le aree verdi e lo stesso Servizio Giardini del Municipio III, che ben sta operando in questi ultimi mesi, recependo le direttive delle giunte Capoccioni e Raggi, al servizio dei cittadini!! Cari lettori, avete ben letto QUANTO fosse diventato marcio il settore della manutenzione del verde sotto le ultime giunte comunali del PD e di Alemanno!! Fate bene attenzione alle reazioni ed ai distinguo....per comprendere bene CHI difende veramente il nostro verde!!!

GRAVISSIMO!!! Dopo la devastazione di ben 4 parchi del municipio ecco la notte scorsa addirittura quella degli ufficio del Servizio Giardini!!


Sono SOTTOATTACCO le aree verdi e lo stesso Servizio Giardini del Municipio III, che ben sta operando in questi ultimi mesi, recependo le direttive delle giunte Capoccioni e Raggi, al servizio dei cittadini !! 
Cari lettori, avete ben letto QUANTO fosse diventato marcio il settore della manutenzione del verde sotto le ultime giunte comunali del PD e di Alemanno !! 
Fate ora bene attenzione alle reazioni ed ai distinguo delle varie forze politiche, specie di opposizione.......per comprendere bene CHI difende veramente il nostro verde, e chi invece spera di riportare in auge persone ed aziende che del nostro verde si occupavano SOLO PER LUCRARE !!!

sabato 11 novembre 2017

Ricordate Ostia, il municipio di Roma travolto dall'Inchiesta Mafia Capitale, il cui presidente PD Tassoni è stato prima arrestato e poi condannato a 5 anni per corruzione, oggi sede della vergognosa aggressione da un giornalista RAI che proprio sul malaffare mafioso ad Ostia indagava ? Ebbene, alla grande manifestazione di protesta di oggi, il PD, ha deciso di NON ANDARE !!! Una sola considerazione: VERGOGNA !!! Anche perchè all'epoca il PD, il sindaco Tassoni protagonista del malaffare, l'aveva difeso SINO IN FONDO....


Un avviso a proposito di un appartamento ubicato fra via Bracco e via Fucini, da 60 metri quadri, in vendita a soli 159 mila euro, segnala chiaramente, non solo una buona offerta, ma anche la forte riduzione provocata al valore degli immobili posseduti dalle famiglie dalla dissennata stagione del selvaggio cemento residenziale a Roma, altri 70 milioni di mc consentiti dal solo PRG di Walter Veltroni e Roberto Morassut ! Ecco COME le famiglie hanno DOVUTO fare i conti con lo sgonfiamento della favola di chi "non vendeva favole ma solide realtà"....

LINK: https://www.immobiliare.it/64383622-Vendita-Trilocale-via-Roberto-Bracco-Roma.html

La fortissima pioggia di domenica 5 novembre ha allagato l'intero quartiere Talenti, con viale Jonio ridotto ad un torrente, e Largo Pugliese diventato LAGO PUGLIESE !!

LINK: http://montesacro.romatoday.it/talenti/maltempo-talenti-allagata-lago-pugliese.html

La segnalazione di una cittadina: per l'ennesima volta via Roberto Bracco E' AL BUIO DA INIZIO SETTIMANA !!! L'ACEA, VUOLE INTERVENIRE ?? Un appello a comune di Roma e Municipio III...INTERVENITE !!

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO:
La segnalazione di una cittadina: per l'ennesima volta via Roberto Bracco E' AL BUIO DA INIZIO SETTIMANA !!! 


L'ACEA, VUOLE INTERVENIRE ?? 
IL BUIO E' TOTALE, CON GRAVISSIMO RISCHIO PER I CITTADINI !!!
Un appello a comune di Roma e Municipio III...INTERVENITE !!

Un appello del coordinamento dei CDQ ed associazioni dei cittadini "CarteInRegola". NON gettiamo la spugna, nella difesa della vivibilità della nostra città e dei diritti dei cittadini !

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO:

La riscossa della città dipende anche da noi: cominciamo con un questionario per mettere a punto progetti comuni.
  a inizio dicembre  ASSEMBLEA ANNUALE DEI COMITATI DELLA RETE E CENA/FESTA A SEGUIRE
Quasi cinque anni fa è nato il laboratorio Carteinregola e la sua prima iniziativa è stata un presidio di 4 mesi in Campidoglio contro le 64 delibere urbanistiche del centro destra  di Alemanno, anche se  molte di queste venivano da lontano ed erano sostenute da un fronte bipartisan che comprendeva buona parte del PD all’opposizione.
Oggi dobbiamo prendere atto che la situazione non è migliorata, anzi: forse è perfino peggiorata. La situazione è peggiorata non solo per responsabilità delle Amministrazioni che si sono succedute al governo di Roma nel perenne braccio di ferro tra status quo e  tentativi di cambiamento. La situazione è peggiorata, purtroppo, anche per la frantumazione della solidarietà sociale e  del sentire collettivo, per lo scoramento di tanti cittadini consapevoli e attivi nei territori, per il diffondersi della convinzione che l’aspirazione a una Roma, se non migliore, almeno normale, sia un’irraggiungibile utopia.
Noi non gettiamo la spugna.
Vogliamo continuare a batterci per il primato dell’interesse pubblico e per il rispetto delle regole uguali per tutti, per la trasparenza e per la partecipazione dei cittadini.
E non ci accontentiamo di “limitare i danni”. Vogliamo lottare per il cambiamento  ed esserne  protagonisti insieme ai tanti comitati, associazioni e singoli cittadini  che ogni giorno si impegnano  per costruire un'  alternativa a una città, letteralmente  in decomposizione.
Per farlo, dobbiamo dialogare con le istituzioni e  confrontarci con la politica, dobbiamo cercare visibilità sulla stampa per le nostre vertenze, ma dobbiamo soprattutto fare  un vero salto di qualità facendoci noi stessi tessuto connettivo della città e canale di trasmissione della voce dei territori e dei cittadini, diventare massa critica impossibile da ignorare.

All’inizio di dicembre ci sarà l’assemblea annuale delle associazioni e dei comitati  della nostra rete (con festa a seguire), in cui vi presenteremo delle proposte.
Abbiamo però bisogno di una mano per poter lavorare seriamente, come sempre.
In calce e in allegato trovate il link al questionario che abbiamo predisposto per conoscerci meglio e soprattutto per capire meglio  come aiutare i comitati  a valorizzare e diffondere il loro impegno, con l’obiettivo di diventare tutti  più forti e autorevoli nel dibattito pubblico che vogliamo avviare per far ripartire in città.
Basta qualche minuto per dare un contributo a un lavoro che sarà messo al servizio di tutti.
Una cosa è certa: solo se riusciamo a ricreare, a partire dai nostri comitati, una comunità solidale  e dialogante – ciascuno con la  sua peculiarità e nella sua  diversità –possiamo pensare di uscire dal pantano presente.
E restituire alla città, ma anche a noi stessi,  la dignità che si merita (e ci meritiamo).
 PS: Preparatevi: vi staremo col fiato sul collo fino a  che non avrete  restituito il questionario.


ISTRUZIONI: l'operazione  richiede meno di 5 minuti. E' preferibile compilare il questionario on line cliccando qui,ma si può anche compilare l'allegato in formato word e inviarlo a info@carteinregola.it con OGGETTO: questionario + nome del Comitato/Associazione 


VI RACCOMANDIAMO DI COMPILARLO O RINVIARLO ENTRO IL 15 NOVEMBRE per darci modo di preparare una relazione per L’ASSEMBLEA annuale

Per informazioni:
Piero Filotico 335 5971138
Riccardo Susigan 320 7041970
Lorenzo Minio Paluello 340 0800781
Associazione  CARTEinREGOLA

www.carteinregola.it
laboratoriocarteinregola@gmail.com
Cell. 3661347079*
carteinregola@casellapec.com  

@carteinregola Fb Laboratorio Carteinregola Gruppo Carteinregola

La  rete di Carteinregola

ADP Ass. Diritti dei Pedoni Roma e Lazio - amate l’architettura - Aspettare Stanca – Ass. Artù – Ass. Amuse – Ass. Comitato Parco Casal del Marmo - PSP - Ass. Progettazione Sostenibile Partecipata - CILD Centro d’Iniziativa per la Legalità Democratica - Cittadinanzattiva Lazio Onlus - Cittadinanzattivaflaminio - Comitato Ambiente e Legalità  Ponte Milvio  - Comitato Mura Latine - Comitato per la difesa della pineta di Villa Massimo - Comitato per il parco della Caffarella - Comitato per la valorizzazione di S. Agnese fuori le mura - Comitato EUR Salute Ambiente – ComunitAppia - Comunità Territoriale del VII Municipio - Coord. Comitati NO PUP /Sostasostenibile- Coord. per la Tutela di - Via Giulia - Coord. Residenti Città Storica - Corvialedomani - Difendiamoimercatirionali – Eutropian Urban Research&Action  - Focus Casa dei diritti sociali - Mobilitiamoci - Visure Acatastali-   VAS Roma - Zero Waste Lazio

domenica 5 novembre 2017

Ben più estesi del solo Parco Labia i casi di danneggiamento di parchi ed aree verdi del Municipio III ! Evidentemente QUALCUNO, magari abituato in passato ad altri comportamenti degli uffici municipali, protesta A MODO SUO... Considerato il profilo di trasparenza della Giuntas Capoccioni, i cittadini, che non hanno dimenticato le vicende illuminate dall'inchiesta Mafia Capitale, VALUTINO BENE LORO.....

LINK: http://www.agenparl.com/roma-de-vito-parchi-via-chiala-jonio-largo-labia-stati-vandalizzati-qualche-idiota/
(AGENPARL) – Roma, 03 nov 2017 – “I parchi di via Chiala, Jonio e Largo Labia sono stati vandalizzati da qualche idiota che pensa che il percorso di risanamento e riqualificazione del territorio e delle aree verdi del Municipio III possa essere interrotto da questi incidenti deprecabili.
Questi sono atti vili che non intimidiscono il governo locale, impegnato in quest’opera dal primo giorno del suo insediamento, ma arrecano un danno enorme ai cittadini e a tutte le famiglie che frequentano quei parchi, finalmente restituiti al decoro e alla fruibilità collettiva come meritano.
La stupidità di chi ha realizzato questi gesti è talmente profonda da non capire quanto sia grave togliere ai bambini la possibilità di giocare in un’area attrezzata, alle persone la possibilità di sedersi su una panchina o usufruire di un punto ristoro per passare qualche ora all’aperto.
Non si tratta di una bravata, che comunque sarebbe intollerabile, ma di una pericolosa forma di inciviltà e mancanza totale di rispetto verso la collettività e verso chi si impegna quotidianamente per migliorare i servizi ai cittadini.” Lo scrive sulla sua pagina Facebook il presidente dell’Assemblea Capitolina, Marcello De Vito

Lottizzazione del Gruppo Mezzaroma - IMPREME nelle immediate adiacenze della storica Villa Adriana: FINALMENTE, qualcuno dentro il Gruppo, oggi controllato da un fondo americano, inizia a riflettere sul fatto che è INUTILE, anzi CONTROPRODUCENTE andare CONTRO esigenze di vivibilità del quartiere, problemi obiettivi della viabilità, e comune sentire della gente, ed inizia a riflettere su una DELOCALIZZAZIONE della lottizzazione !! Chissà che un poco di ragionevolezza del genere non giunga anche dalle parti di Rione Rinascimento a Talenti............

Lottizzazione del Gruppo Mezzaroma - IMPREME nelle immediate adiacenze della storica Villa Adriana: FINALMENTE, qualcuno dentro il Gruppo, oggi controllato da un fondo americano, inizia a riflettere sul fatto che è INUTILE, anzi CONTROPRODUCENTE anadre CONTRO  esigenze di vivibilità del quartiere, problemi obiettivi della viabilità, e comune sentire della gente !! 
Chissà che un poco di ragionevolezza del genere non giunga anche dalle parti di Rione Rinascimento a Talenti............
LINK: https://www.notizialocale.it/lottizzazione-nathan-delocalizzazione/
Lottizzazione Nathan, proseguono le trattative tra Comune di Tivoli ed Impreme per spostare le cubature che minacciano il riconoscimento Unesco di Villa Adriana. Proprio per tutelare la dimora imperiale il sindaco Giuseppe Proietti e gli uffici del Municipio stanno continuando a lavorare, da tre anni su delega della Regione e del Mibact. Difficile trovare una soluzione per delocalizzazione 130 mila metri cubi di cubatura.
Le ultime novità sul delicato argomento riguardano proprio la società dei Mezzaroma che ha presentato una sua liste di richieste per rinunciare al progetto di via Galli. Scartata l’ex cartiera Amicucci, offerta dal Municipio, resta in piedi parte del piano Gregotti ma non solo.

Chissà che un poco di ragionevolezza del genere non giunga anche dalle parti di Rione Rinascimento a Talenti............
...ANCHE PER RICUCIRE IL RAPPORTO CON IL QUARTIERE E CON LA GENTE.....



Nella giornata di giovedì 2 novembre 2017 la struttura presente all’interno del parco di largo Labia, riaperto dopo mesi di lavori, che era destinata ad ospitare il punto ristoro il cui bando e’ in preparazione, e’ stata letteralmente devastata da parte di ignoti. Si tratta di un vergognoso attentato ad una delle priorità dell'attuale amministrazione municipaale, la sistemazione delle aree verdi a servizio dei cittadini ! I responsabili del vergognoso gesto quindi...CI DANNEGGIANO TUTTI !!! Occhi aperti ci raccomandiamo, a difesa delle strutture pubbliche del municipio !

Tutta la nostra solidarietà al preparato presidente del Municipio III (M5S), un amministratore che - lo ripetiamo (!)- pur con tutti i gravissimi problemi toccatigli in eredità ASCOLTA I CITTADINI, ed alla sua giunta !

L'impegno della giunta comunale per la riqualificazione dello storico stadio Flaminio ribadito dal Presidente dell'Assemblea Capitolima Marcello De Vito (M5S)

LINK: http://www.agenparl.com/roma-de-vito-stadio-flaminio-nostra-posizione-sulla-riqualificazione-dellimpianto-e-stata-ben-espressa-oggi-in-commissione-sport-dallassessore-frongia-atteggiamento-pd-batte-ogni/
(AGENPARL) – Roma, 30 ott 2017 – “È ormai evidente che il PD è sempre più in difficoltà e soffra il Movimento 5 Stelle come un incubo. Capisco l’impegno in campagna elettorale per accaparrarsi qualche voto a Ostia, ma che addirittura un esponente dem mi attribuisca una dichiarazione sullo Stadio Flaminio per attirare un po’ d’attenzione batte ogni record. La nostra posizione sulla riqualificazione dell’impianto è stata ben espressa oggi in commissione sport dall’assessore Frongia “Ci sono progetti con il Coni, con i privati, c’è l’ipotesi di utilizzare gli oneri dell’ex caserma Guido Reni e c’è una ipotesi di finanziamento, per il Flaminio, anche nel tavolo Calenda-Raggi: ci sono diverse possibilità e dobbiamo capire qual è l’opportunità migliore per l’impianto e per il quadrante. È ovvio, comunque, che una questione così importante non può essere risolta in un mese”.
Polemiche inutili visto che porremo rimedio a questo scempio del PD che ha abbandonato lo stadio all’incuria per anni, lasciando che crescessero piante e fusti di 2 metri”. Lo scrive sulla sua pagina Facebook Marcello De Vito, presidente dell’Assemblea Capitolina.
L'ABBANDONO IN CUI E' STATO LASCIATO PER ANNI LO STORICO STADIO FLAMINIO:

Municipio III: Paolo Marchionne si dimette da capogruppo del Pd in consiglio municipale. Sono state le "ingerenze" renziane a spaccare il Pd di Montesacro, come reso evidente dal dimissionario:" consiglieri umiliati"...! .... D'altra parte la situazione del partito nell'intera Roma appare sconcertante, con il ritorno a posizioni di potere dei gruppi più controversi....

LINK: http://montesacro.romatoday.it/municipio-iii-dimissioni-marchionne-pd-spaccato.html
Municipio III, Marchionne si dimette: si spacca Pd di Montesacro
Il voto sul prolungamento della concessione della piscina comunale del Tufello ha palesato la spaccatura interna al Pd di Montesacro. I consiglieri Dem Bugli, Marchionne e Rampini - intenzionati ad astenersi sulla delibera grillina che ha prolungato la concessione della struttura di via Gran Paradiso a La Piscina Crawl 2000 per altri otto anni - hanno abbandonato l'Aula al momento del voto.
Il diktat del Pd del Municipio III
A rimanere tra gli scranni piddini solo la consigliera Francesca Leoncini, la più renziana dei quattro che ha votato 'No'. Un voto contrario alla delibera annunciato già nei giorni precedenti dalla segreteria e dai vertici del Pd del Municipio III: un No che sarebbe stato imposto senza confronto con Marchionne, insieme a Rampini e Bugli, a mal digerire quel diktat.
Già perchè, parola dell'ex minisindaco e della sua ex assessora alla Sport, quella delibera, nel caso di rinnovato governo del Municipio......
l'avrebbero portata in Aula anche loro....................

QUESTO CONFERMA PIENAMENTE IL COMUNICATO DELL'ASSOCIAZIONE CRAWL 2000 IN MERITO ALLA CORRETTEZZA DEL PROLUNGAMENTO DELLA CONCESSIONE DELLA PISCINA DI VIA GRAN PARADISO DELIBERATA DALLA GIUNTA CAPOCCIONI (M5S)...
....E RENDE BEN EVIDENTE QUANTO SIANO LONTANI OGGI DALLE ESIGENZE E DAI PROBLEMI DELLA VITA QUOTIDIANA DELLA GENTE, QUELLI DEL PD "RENZIANO".....
Qui sotto la consigliera "renziana" del PD - Municipio III Franesca Leoncini,  un  tempo vicina al ben noto assessore veltroniano all'Urbanistica Roberto Morassut, protagonista dell'approvazione di quel PRG veltroniano del 2008 che ha SCARICATO su Roma altri 70 milioni di metri cubi di CEMENTO RESIDENZIALE, provocando un ulteriore CROLLO del valore delle nostre case....
DURISSIMA la dichiarazione di Paolo Marchionne:
Municipio III, Marchionne si dimette: si spacca Pd di Montesacro
L'accusa dell'ex minisindaco: "Consiglieri umiliati"
"Dopo l'ultima seduta del Consiglio Municipale non è più possibile per me andare avanti. Credo che chi ha assistito alla seduta di giovedì scorso (più di qualcuno dell'esecutivo) può comprendere la mia costernazione. 
Ci si iscrive ad un partito per essere più liberi, per rafforzare i propri ideali, per organizzare le proprie azioni.
 Non per essere umiliati. 
Se la segreteria municipale del Pd intende usare i consiglieri come strumento per percorre una non meglio precisata 'via maestra' è il caso che si scelga un capogruppo adatto a questo compito" -
ha scritto Marchionne in una nota giustificando le sue dimissioni dal ruolo.




   

Roma, giunta e uffici troppo lenti: il Presidente dell'Assemblea Capitolina Marcello De Vito (M5S) striglia gli assessori

LINK: http://www.ilmessaggero.it/roma/campidoglio/campidoglio_de_vito_assessori-3334398.html
di Lorenzo De Cicco
 
L'andatura  con cui l'amministrazione capitolina riesce a produrre atti e provvedimenti, alla fine, ha irritato gli stessi Cinquestelle. 
Dopo quasi un anno e mezzo al governo di Roma, la giunta pentastellata ha approvato meno delibere sia di Marino che di Alemanno, come ha raccontato il Messaggero la settimana scorsa. 
Ecco perché anche Marcello De Vito, presidente del Consiglio comunale, vicino a Roberta Lombardi, ha deciso di dare una strigliata agli uffici comunali ed agli assessori...

http://www.romatoday.it/politica/delibere-giunta-m5s-polemica.html


ATTENZIONE - COMUNICAZIONE DI SERVIZIO: via Luigi Capuana OGGI E' CHIUSA AL TRAFFICO sino a sera per il solito mercatino nel tratto incrocio via C. Dossi - piazza Talenti direzione piazza Talenti


mercoledì 1 novembre 2017

ATTENZIONE: transennata da ieri con divieto di sosta via Franco Sacchetti all'incrocio con via Carlo Dossi, per l'esecuzione di lavori di durata ancora non comunicata

ECCO LE DUE AREE CHE SARANNO INTERESSATE DAI LAVORI:






Parrocchia di S. Ponziano: questa mattina, in occasione della Festa di Tutti i Santi, si è svolta, con grande concorso di fedeli da tutta Talenti e chiesa piena sino all'inverosimile, la cerimonia delle Cresime, presente l'arcivescovo Giuseppe Mani. Nutritissimo il gruppo dei cresimandi, commossi genitori, parenti, amici, e l'intera comunità

Parrocchia di S. Ponziano: questa mattina, in occasione della Festa di Tutti i Santi, si è svolta, con grande concorso di fedeli da tutta Talenti e chiesa piena sino all'inverosimile, la cerimonia delle Cresime, presente l'arcivescovo Giuseppe Mani. Nutritissimo il gruppo dei cresimandi, commossi genitori, parenti, amici, e l'intera comunità.
Questa volta la documentazione fotografica, che documenta una chiesa piena sino all'inverosimile, non è come di consueto professionale, ma ci è stata gentilmente fornita da un partecipante, che ringraziamo, ed scattata con il suo telefonino. 

 



 
Ecco, felici e commossi al termine della cerimonia, l'apprezzatissimo Parroco Don Manlio Asta e S.E. l'Arcivescovo Giuseppe Mani.
 

martedì 31 ottobre 2017

Ancora a proposito dell'inaccettabile episodio del comizio del Segretario PD dal pulpito della basilica palecristiana di Paestum. Neanche la vecchia DC osava fare cose del genere ! E meno male che Renzi...si professa cattolico....


 E meno male che Renzi...si professa cattolico....
però si noti il tono abbastanza sul sostenuto nei confronti del presidente della CEI cardinal Angelo Bagnasco.....

 Giustamente il vicepresidente della stessa CEI Monsignor Raspanti ha notato, nel rilevare che comportamenti del genere NON sono ammissibili, che "NEANCHE LA DEMOCRAZIA CRISTIANA LO FACEVA" !

Una delle emergenze della città sin dall'anno scorso è la situazione delle strisce pedonali, in tanti casi sbiaditesi sin quasi a scomparire, con grave rischio per i pedoni e tutti i cittadini ! Tale situazione deriva da una concomitanza di cause, il drammatico taglio di risorse statali ai comuni (ben 24 miliardi fra 2011 e 2014), il pesantissimo debito di Roma Capitale (oltre 12 miliardi), risalente prevantemente alle giunte di centro-sinistra, con interessi bancari di 1/2 miliardo ALL'ANNO (!), e infine i forti ritardi negli affidamenti lavori seguiti al blocco appalti per le vicende dell'Inchiesta Mafia Capitale ! Un riconoscimento di ciò era stata l'incredibibile segretazione dei conti sul debito da parte del Governo Renzi, ed sono infine oggi i 200 milioni che il Governo Gentiloni ha finalmente restituito alla città ! Ma ora, NIENTE ULTERIORI RITARDI !!






Era ora che il Governo Gentiloni restituisse alla città almeno una parte delle risorse finanziarie indispensabili per evitare gravi rischi alla pubblica incolumità e recuperare almeno un minimo di dignitosa condizione

lunedì 30 ottobre 2017

La protesta di un lettore al Fatto Quotidiano: le sistematiche proteste della gente contro il treno pubblicitario dell'ex rottamatore Matteo Renzi sono sistematicamente ignorate da grande stampa e televisioni ! Poi che, faranno ? Si stupiranno in caso di altra debacle renziana come per il 4 dicembre 2016 ? Una delle cose di cui avvertiamo maggiore il bisogno...è una vera LIBERA INFORMAZIONE, priva dei tanti condizionamenti e censure della realtà italiana ! E se ad essere contestato così fosse qualcuno del M5S ?

Questo è quanto i grandi mezzi di comunicazione stanno largamente IGNORANDO....
ad eccezione -diciamolo- del Fatto Quotidiano, del servizio You Reporter del Corriere della Sera, e di tanti siti locali e blog come il nostro.... 

Progetto per la sistemazione di piazza Menenio Agrippa a Montesacro: aggiornamenti

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO:
"Piazza Menenio Agrippa: Aggiornamenti.
Nell'immagine che vi propongo, potete osservare il progetto definitivo della piazza.
Molti di voi, osservando la rimozione dei sampietrini durante le precedenti fasi di lavoro, avevano espresso preoccupazione per una loro eventuale sostituzione con altro materiale.
Bene: i Sampietrini sono un elemento peculiare di Roma e di questa piazza. Torneranno al loro posto all'interno dell'area centrale contribuendo a mantenere l'aspetto estetico al quale tutti siamo affezionati.
La parte esterna sarà lastricata in una pietra di origine lavica utilizzata per l'arredo di aree architettoniche di rilievo". (Assessore al Commercio Simone Proietti).